MAESTRO, NATIVO AMERICANO

Gentili maestri potrei ricevere un messaggio da parte di un illuminato che ha fatto esperienza come nativo, su che cos'è la saggezza?

Cara figlia, puoi ricevere messaggi da ogni dove per poterti prendere cura di te e dei compagni tutti, Noi non siamo separatori, andiamo avanti. Hai avuto ragione di credere di ricevere dall'immensità del tuo Essere congiunto ed hai avuto la tua ragione che poi è divenuta pensiero, possibilità e dunque Amore.


MAESTRO, NATIVO AMERICANO

Sono giunto al buio di una esistenza che portava possibilità non ancora viste, sono nato nelle foreste inoltrate, nella parte occidentale. Per noi anche il luogo dove nascevi determinava le caratteristiche del proprio cammino e del compito per se e per tutta la comunità.

Ho vissuto bene in bei giorni di pioggia. Amavo la pioggia perché dava soddisfazione, sono nato nella parte occidentale e questo ha voluto dire che quasi tutti noi da quelle parti eravamo capaci di raccogliere ciò che siminavamo, di ascoltare e vedere con grande talento la parte occidentale, per noi significava questo, eravamo dei grandi ascoltatori di vento e portavamo il messaggio per chi era preparato ed interessato.


Parlatemi devo essere rituali come perché i significati?

Noi avevamo i rituali della terra non avevamo dei nostri, tutti quelli che conducevamo erano dettati.


Stavamo nel pieno servizio, le celebrazioni, i rituali avevano diversi significati; onorare la presenza, onorare la dipartita. I movimenti di energia erano onorati con gioia per la loro vivacità e per la loro missione.


In questo modo potevamo anche chiedere allo Spirito che abitava il Tutto di muoversi, andare o restare, ascoltava le nostre richieste. Quasi sempre questo avveniva perché lo Spirito era in tutti, dovevamo innanzitutto ringraziarlo, questa era la chiave di contatto, di comunicazione.

I rituali avevano delle caratteristiche, tipiche alle varie tribù e o famiglie. I rituali erano riempiti di manufatti che rappresentavano i talenti di chi li poneva come per dire allo Spirito: metto a Te le mie capacità, erano quindi una parte delle offerte.


Si facevano rituali per tutto si onorava tutto il giorno, ogni giorno, era una vita consueta, un contatto continuo e quotidiano senza interruzioni.

Tutto accadeva in questo modo con semplicità con facilità e la vita in alcune zone della terra non era poi così terribile.

Termina qui il messaggio.

Post recenti

Mostra tutti