akasha registri
 
 
libreria.jpg

Registri Akashici 

libreria.jpg

Archivio, Biblioteca, Registro

Essi possono essere pensati come: archivio, biblioteca, annale, registro, magazzino, in cui viene conservata la storia del viaggio di un’anima sin dall’alba della Creazione. Sono un deposito di saggezza esperienziale che ci connette tutti gli uni agli altri.  E’ possibile accedere a memorie passate o rispondere a situazioni presenti e future, considerando però che non si tratta di previsioni ma di probabilità più coerenti alla realtà che si sta scegliendo.

La loro materia costitutiva è l’energia ed esistono simultaneamente in noi come dimensione vibrazionale al di là del mondo materiale, è uno spazio simbolico, para fisico, una dimensione parallela sempre disponibile. Ispira i sogni, le invenzioni, provoca l’attrazione o la repulsione tra gli esseri umani, modella e forgia i livelli della consapevolezza umana. Funge da tessuto connettivo tra l’Anima, il Divino e la vita in tutte le sue espressioni.

Un regno spirituale resiliente, non contaminato da dogmi, istituzioni e organizzazioni, capace d’illuminare la via di una vita ordinaria. 

Al contrario di un semplice magazzino di memoria, quest’archivio è interattivo, poiché esercita una grande influenza sulla vita d’ogni giorno. I Registri dunque costituiscono un'infinita risorsa spirituale che rende indipendenti e consapevoli della crescita personale e del potere che ognuno ha.

Spirito Akasha Mente

Tre furono le manifestazioni, le emanazioni dell'Assoluto: 
la prima creò il piano Spirituale, la seconda il piano Akashico, la terza il piano Mentale.

L’Akasha è il piano immediatamente successivo a quello Spirituale ed immediatamente precedente a quello Mentale. 
 
La Trinità nell'uomo: Spirito, Akasha e Mente. 
 
L'Universo è un Tutto Inscindibile; ogni piano d’esistenza sta attorno ad ognuno, dall’astrale al mentale, dall'Akashico allo Spirituale stesso. Ma poco possiamo sapere di questo piano e dei successivi, perché la nostra coscienza si muove nella frequenza della materia e dei piani sottostanti. 
 
Quando si inizia a mettere l’attenzione e a darsi la possibilità di ricercare per conoscere se esistono piani più elevati di quelli che si conoscono, il solo pensarlo, avvicina e fa sì che quello che una volta era una capacità solo per gli eletti, come i Santi o grandi Maestri spirituali, diventa una possibilità disponibile per tutti.

65c9df7505698d6af5e799babe45c6e4.jpg

Siamo parte dell'energia, siamo una cosa sola con l'Assoluto, siamo l'Assoluto.

IMG_1638.jpg

la Relazione con l'Akasha

La relazione con questo campo pone l'individuo che lo vive in modo cosciente, Iniziato o già Maestro. Vi è dualità ma non divisione; ogni essere si sente un'unica cosa con tutto il resto dell'Emanazione e, nello stesso tempo sente se stesso come mai ha provato prima. 
 
E’ da questo piano che si riversano tutti gli altri piani d’esistenza, composto da un amore sconfinato e da una comprensione senza limiti in cui incontrare la "Fratellanza universale", “l’Amore incondizionato”, il piano dove un giorno tutti vivranno coscientemente, ricordando le avversità ed il significato dell’oscurità, vedendola  come  piccola cosa, ma grande per quello che ha prodotto sulla crescita dell’essere umano.

Cenni Storici

In Egitto è conosciuta come le "Tavole di Thoth", nella Bibbia come "Libro della Vita", nell'Islam come "Table Eterna" e Maya di chiamata "Bank Psi". Per migliaia di anni, i veggenti e mistici di diverse tradizioni hanno sostenuto che tutto nell'universo è connesso in qualche modo e che tutte le informazioni disponibili sono tenute e conservate. Esistono diversi nomi, ma i Registri o Sistemi Akashici, sono i più noti.
 
Grandi sensitivi e veggenti come, Madame Blavatsky (Ucraina 1831-1891), Rudolf Steiner(Croazia 1861-1925), Edgar Cayce (Stati Uniti 1877-1945), Alice Bailey (Munchester 1880 - 1949) per menzionare alcuni nomi, hanno saputo accedere alle memorie alchemiche dell’Essere Umano, ed alla memoria dell’Anima Planetaria, apportando informazione attraverso i loro libri e scritti. Cayce, per oltre quarant’anni della sua vita, ha avuto accesso alle informazioni contenute in quelle che vengono chiamate cronache dell’Akasha, o Resoconti Akashici. 

IMAGE 2021-10-28 12_39_29_edited.jpg
Glowing Earth Dna Strand Photograph by Johan Swanepoel_edited.jpg

dal Sanscrito "sostanza primordiale"

“Akasha” in sanscrito significa “sostanza primordiale”, è il primo dei cinque elementi base dell’intero Universo. E’ un principio Cosmico che diviene le stelle, il sole, la luna, l’aria, i liquidi e i solidi, la terra. Forma il corpo umano, quello degli animali, delle piante, forma tutto ciò che vediamo e che cade sotto i nostri sensi. E’ tutto ciò che esiste.

E’ la memoria Universale dell’Esistenza Tutta, priva di distorsioni suddivisa in parti fra cui la memoria Akashica, la banca dati dei sottili e numerosi meccanismi. 

 

E’ la base più sottile degli elementi da cui tutto proviene. 

 

Essa forma ed è formante dell’anima individuale in cui ogni esperienza viene conservata: le vite passate, la vita presente e i potenziali futuri nei minimi dettagli, le azioni e le loro ripercussioni, è tutto il potenziale umano che ognuno ha a disposizione per la sua massima evoluzione di vita in vita.

Un mio pensiero ...

Akasha è Amore.
E' La Relazione d'Amore, un dialogo fra l'Anima e il centro della sua Creazione, è sapienza Divina. 
E' l'esperienza dal "Piccolo Spazio Sacro del Cuore" con il flusso dell'Unità. E' il fluire delle Acque Superiori ricche di memorie che si mescolano alla Luce per purificarsi  pervadendo l'intero Essere. 
L'Akasha è il viaggio dell'anima individuale in unione con il Cosmo in cui c'è spazio per tutti, ci ricorda la Verità, la Saggezza e l'Amore incondizionato che dona  abbondanza e indipendenza.
E' il Tutto che compone gli Universi.
È  l'eremo dello Spirito.
Essere Amore.

eaf251bfd43c1a1fb38ae5aa31a71124.jpg